Il tappeto magico della Sunkid sfrutta l'energia solare

Ottimizzazione del bilancio energetico: Sunkid sfrutta le gallerie (in legno) come base per installare un impianto fotovoltaico

L'azienda Sunkid Skilift-Fördertechnik GmbH, con sede a Imst (Tirolo), è leader nella produzione di nastri per il trasporto di persone negli impianti sciistici e possiede una quota di mercato pari al 70%. Lo staff della Sunkid, guidato dal direttore Dott. Emanuel Wohlfarter, da anni si impegna per migliorare costantemente i prodotti della linea Sunkid e per trovare nuovi ambiti d'impiego. E da sempre la tutela ambientale e l'efficienza energetica ricoprono un ruolo fondamentale per l'azienda: dopo il Pedalò Sunkid, un nastro trasportatore azionato da una bicicletta, gli ingegneri e i tecnici dell'azienda hanno ora sviluppato un nastro trasportatore provvisto di copertura dal bilancio energetico positivo.

 

Sulle gallerie che ricoprono i tappeti magici è infatti da oggi possibile installare dei pannelli solari che producono energia in modo assolutamente ecologico: la corrente prodotta può essere immessa direttamente nella rete elettrica o essere immagazzinata sotto forma di batterie ed essere utilizzata quando necessario.

 

I moduli fotovoltaici sono sottoposti a un processo di laminazione che consiste nell'unione di due fogli di policarbonato spessi due millimetri ciascuno, garantendo così un'elevatissima sicurezza del funzionamento e una maggiore resistenza. La laminazione assicura inoltre una maggiore stabilità.

 

La laminazione dei fogli di policarbonato consente molteplici possibilità d'applicazione, indipendentemente dai pannelli solari, come l'inserimento di loghi trasparenti, segnali, pubblicità etc.

 

Un bilancio energetico positivo "Made in Austria"

 

Un tappeto magico Sunkid di 100 metri di lunghezza, in funzione durante gli orari di apertura classici degli impianti di risalita (dalle 09:00 alle 16:00), consuma circa 50 kWh di corrente. "Installando un impianto fotovoltaico sul tetto della galleria, se il tappeto magico è più lungo di 60 metri, si può produrre tutta l'energia necessaria in completa autonomia. L'investimento per realizzare un impianto fotovoltaico per un tappeto magico di circa 100 metri, che ammonta a circa 50.000 euro, sarà completamente ammortizzato in soli 10 anni", spiega il direttore Emanuel Wohlfarter, che prevede un forte aumento della domanda per le nuove gallerie fotovoltaiche della Sunkid.

 

I pannelli solari sono prodotti in Austria: ciò significa che l'intera progettazione nonché la fase di produzione sono interamente "Made in Austria", una garanzia di assoluta competenza e qualità per i clienti. La galleria Sunkid, in commercio dal 2001, garantisce non solo riparo ai passeggeri in caso di neve, pioggia, vento o basse temperature ma presenta molti vantaggi anche per i gestori, perché consente di mettere facilmente in funzione i nastri trasportatori anche in presenza di condizioni atmosferiche avverse o forti nevicate.

 

Recentemente, l'azienda Sunkid ha iniziato a produrre anche un nuovo modello di copertura completamente in legno, che consente non solo di personalizzare la galleria utilizzando diversi elementi nonché un sistema costruttivo sostenibile, ma che si è dimostrata anche una superficie ideale per inserire i pannelli solari. Variando la distanza delle celle fotovoltaiche è inoltre possibile regolare l'intensità dei pannelli e la schermatura solare.

 

Excursus: funzione, vantaggi e incentivi degli impianti fotovoltaici

 

Un impianto fotovoltaico permette di trasformare la radiazione solare in corrente sfruttando le celle fotovoltaiche. Tali celle, costruite con sabbia quarzosa (silicio) e minime parti di altri elementi, possono essere unite con fili metallici e formano così i moduli fotovoltaici, che vengono anch'essi interconnessi. La corrente continua che viene ricavata viene trasformata in corrente alternata mediante un invertitore e quindi l'energia solare viene normalmente immessa nella rete elettrica.

 

Il fotovoltaico rappresenta uno dei metodi più ecologici per generare energia: si tratta infatti di una forma di produzione assolutamente silenziosa, che non causa alcuna emissione e non necessita di alcun carburante se non della luce solare. Le celle fotovoltaiche vengono normalmente prodotte utilizzando materiali riciclati o addirittura materiali di scarto di altri settori industriali.

 

A seconda del luogo, dell'esposizione e della tecnica utilizzata, dall'energia irradiata si possono ricavare tra gli 80 e i 120 kWh di corrente per m² di pannelli solari. Un generatore solare tra i 9 e i 10 m2 può produrre circa 1.000 Watt di energia e quindi dagli 800 ai 900 kWh all'anno a seconda del luogo e del rendimento energetico.

 

Alla nostra latitudine, la posizione ideale per un impianto fotovoltaico è orientata a sud con una pendenza del tetto del 30°. Uno spostamento di 45° a sud-est o sud-ovest riduce il rendimento energetico solo del 5-10%. Anche una superficie verticale (facciata fotovoltaica = 90°) permette di assorbire fino al 70% della quota energetica.

 

Le tariffe delle eccedenze di energia elettrica sono regolate dalla legge nazionale austriaca sulle energie rinnovabili. L'entità della tariffa onnicomprensiva viene fissata annualmente in un apposito regolamento sulle energie rinnovabili. Gli incentivi variano a seconda del luogo in cui viene effettuata l'installazione. Per ottenere un incentivo è necessario che il 100% dell'energia ricavata sia immesso nella rete elettrica.

2011-07

Preferiti

Chiudi
Positionen Filtern nach: alles Anzeigen | Produkte | Projektberichte | Bilder Bestellung
All'inserimento dati