SUNKID: un successo per Mountain Coaster

A metà gennaio, quando Sunkid ha annunciato l'ammissione di Mountain Coaster di Brandauer nella famiglia Sunkid, la notizia ha suscitato una vasta eco a livello internazionale. A questo punto la stagione della première volge lentamente, ma inesorabilmente al termine ed è il momento di trarre le prime conclusioni.

"Sapevamo che Mountain Coaster si sarebbe adattato alla perfezione alla nostra offerta e per noi avrà un grandissimo potenziale a medio termine. Questo risultato a distanza di una sola stagione ha chiaramente superato le nostre aspettative", afferma Emanuel Wohlfarter, CEO di Sunkid. Sunkid è riuscita a realizzare niente meno che 7 progetti nel giro di soli 8 mesi stabilendo così un innegabile record sul mercato. Il progetto più grande dell'anno è stato Mountain Coaster di Jahorina, inaugurato alcune settimane fa: vanta oltre 2,5 chilometri di lunghezza totale e presenta numerosi accorgimenti tecnici. Il numero di visitatori del centro olimpionico di Jahorina non poteva che aumentare sensibilmente nel giro di poco tempo. "Siamo già molto ottimisti per il prossimo anno e lavoreremo anche ad una continua evoluzione di Mountain Coaster oltre ai singoli progetti", conclude Wohlfarter.  

 

A rotta di collo con Jahorina Mountain Coaster

La catena montuosa di Jahorina si trova a solo 30 km da Sarajevo. La regione, utilizzata nel 1984 come centro della competizione olimpionica di sci alpino femminile, si sta trasformando in una destinazione turistica emergente. L'area è ancora fortemente caratterizzata dal suo fascino originale, da fitte foreste e da una natura quasi incontaminata. Jahorina Mountain Coaster è stato costruito per inserirsi in modo armonioso in questo idillio naturale. La sua inaugurazione si è tenuta nell'agosto del 2019 e da quel momento offre esperienze speciali ai numerosi visitatori.

L'avventura ha inizio nella stazione a valle, non lontano da alcuni nuovi hotel e pensioni da dove la seggiovia a sei posti sale dirigendosi verso la cima della montagna. Passando per prati e aree boschive, il percorso raggiunge la stazione a monte e l'adiacente lago artificiale a 1900 m. Nelle immediate vicinanze della stazione degli ski-lift ha inizio un'esperienza di guida unica lungo un tracciato monorotaia di 2,5 km di lunghezza: è sufficiente salire a bordo di uno slittino delle montagne russe e partire per una corsa alla scoperta del variegato paesaggio circostante. Dopo aver superato i primi prati di montagna, le curve paraboliche portano al primo tratto di bosco in cui i salti rappresentano i pezzi forti della corsa. Dopo una breve passaggio in un'area adibita a prato, una curva ad alta velocità fornisce una spinta speciale. Attraversando un ponte si torna a tutta birra nell'area boschiva che permette di avvinarsi alla natura e di intensificare la sensazione di guida sfiorando gli alberi che sorgono nei pressi della pista. Una volta usciti dal bosco fino, gli ultimi metri del percorso sono caratterizzati da una progettazione speciale che assicura una nuova scarica di adrenalina. Con l'arrivo ormai in vista, si superano alcune curve particolarmente ampie raggiungendo il sistema di frenata della pista al termine del tracciato che conclude un giro impressionante. I punti fotografici integrati lungo il percorso catturano ovviamente i momenti speciali per creare ricordi fotografici di un'esperienza impressionante.

 

Riquadro delle specifiche

Punto di partenza: 1.900 m

Dislivello alla destinazione. 332 m

Lunghezza del tragitto: 2.300 m

Tempo di percorrenza stimato: 5 min

Durata dell'esecuzione del progetto: 15 settimane

2019-08

Preferiti
i
Add to list to receive pictures,
product information and other
contend per mail
Richiesta diretta
Chiamata

Preferiti

Chiudi
Positionen Filtern nach: alles Anzeigen | Produkte | Projektberichte | Bilder Bestellung
All'inserimento dati